Weekend perfetto per Spampinato

Weekend perfetto per Spampinato

Il siciliano fa doppietta in volata su Antonello Casillo, in testa per tutta la gara. Carlo Casillo chiude il podio. Gulizia e Leotta illesi in un violento incidente.

Alla partenza Antonello Casillo si avvia bene dalla pole e resiste agli attacchi di Gulizia nel corso del primo giro, per poi involarsi in testa costruendo un vantaggio anche consistente.

Alle sue spalle recuperano progressivamente i protagonisti di gara 1, con Giorgio Mertoli inizialmente sugli scudi alla pari di Mangano.

Al terzo giro il colpo di scena: Leotta aggancia Gulizia all’ultima chicane e i due sbattono violentemente contro le barriere. Grande spavento e tanti danni, ma i due sono fortunatamente incolumi.

Carlo Casillo si porta alle spalle del figlio, ma poi riemerge prepotentemente Spampinato, che approfittando delle scie si riporta sotto e supera i due Casillo al penultimo rettilineo. Il contrattacco di Antonello Casillo fallisce per pochissimo: solo 27 millesimi separano i due alla bandiera a scacchi.

Quarto chiude nuovamente un ottimo Giorgio Mertoli, davanti ad Antonio Auricchio. Sesto è Finocchiaro davanti a Piero Mertoli. Ultimo dei classificati il giovane Giorgio Mangano, ancora sfortunato protagonista di una foratura causata dai detriti in pista che gli fa perdere un giro.

GARA 2

  1. Carmelo Spampinato – 9 giri alla media di 127.221 km/h
  2. Antonello Casillo + 0.027
  3. Carlo Casillo +0.811
  4. Giorgio Mertoli + 7.190
  5. Antonio Auricchio + 33.036
  6. Giuseppe Finocchiaro + 45.069
  7. Piero Mertoli + 2.24.418
  8. Giorgio Mangano + 1 giro

rit. Giuseppe Gulizia
rit. Michele Leotta

Giro più Veloce: Carmelo Spampinato – 2.16.690

CLASSIFICA CAMPIONATO

1. Spampinato 56
2. G. Mertoli 38
3. Auricchio 35
4. Mangano 19
5. Finocchiaro 18
6. P. Mertoli 14
7. Leotta 12
8. Gulizia 11